Luna Rossa, adesso si fa sul serio

Alla fine lo possiamo dire: non vincere i round robin e regatare per quattro volte in semifinale non è stato poi così male. Certo, Luna Rossa ha battuto 4-0 American Magic che è sembrata la brutta copia di se stessa. Ma si sapeva: quando hai tutto il tuo equipaggio impegnato a rimettere in acqua una barca danneggiata invece che allenarsi, beh…non poteva andare altrimenti.

Resta da dire l’impresa compiuta dagli americani resta nella leggenda della Coppa America; visti i danni nessuno avrebbe mai potuto immaginare un tale recupero. Ma questa competizione ha nell’impresa la sua straordinaria abitudine alla normalità.

E quindi adesso ci siamo: è finale con gli inglesi di Ineos a cui vanno, senza dubbio, i favori del pronostico. Questo può essere un bene perché butta tutta la pressione sarà su Ben Ainslie e compagni. Una cosa è certa: non sarà una finale che si concluderà 7 a 0. Luna Rossa contro Ineos ha sempre perso, ma in una regata sospesa per un salto di vento la barca italiana aveva un grande vantaggio e in quella famosa sconfitta del round robin numero 3 sono stati i piccoli dettagli, i piccoli errori, a determinare il risultato finale. Su tutto questo si è lavorato e si continuerà.

Ed è questo messaggio che il team principal, Max Sirena, vuole trasmettere: testa bassa e lavorare. A sognare penseremo noi.

Carlo Galati

Questa voce è stata pubblicata in Sport. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...